italian english

Normativa e giurisprudenza

Anche l’idrogeno riveste un ruolo significativo per i piani di sviluppo sostenibile italiano.

auto ele2

Al fine di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore dei trasporti, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto legislativo 16 dicembre 2016, n. 257, che stabilisce i requisiti minimi per la costruzione di infrastrutture per i combustibili alternativi, da attuarsi mediante il Quadro Strategico Nazionale, le specifiche tecniche comuni e i requisiti concernenti le informazioni agli utenti.

Leggi tutto...

Il DL Milleproroghe mantiene il doppio regime per tutto il 2017.

sistri

Il Consiglio dei ministri, che si è riunito a fine anno, ha approvato il Decreto Legge Milleproroghe, che di fatto rinvia al 31 dicembre 2017 l’entrata in vigore di numerosi provvedimenti.

Non poteva mancare il SISTRI.
Siamo ormai alla quarta proroga e anche questa volta il Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti slitta di un altro anno e restano valide le regole del 2016.

Leggi tutto...

Provvedimenti contro Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Lituania, Lussemburgo, Spagna e Regno Unito per non aver rispettato gli obblighi sull'omologazione dei veicoli.

emissioni 1

La Commissione europea ha deciso di agire contro Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Lituania, Lussemburgo, Spagna e Regno Unito per aver disatteso le norme di omologazione del veicolo nell'UE, in quanto non hanno ancora predisposto sistemi di sanzioni in grado di scoraggiare i produttori di automobili di violare la legislazione emissioni auto, o per non aver applicato tali sanzioni nel momento in cui si è verificata una violazione della legge.

Leggi tutto...

Con l'adozione della Direttiva NEC si è concluso un iter burocratico iniziato nel 2013 e che, di fatto, aggiorna i limiti in materia di emissioni inquinanti di qui al 2030.

Pollutants covered by EU NEC

Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno adottato giovedì 15 dicembre la nuova Direttiva sui limiti nazionali di emissione a partire da una proposta della Commissione. Si conclude così un iter burocratico iniziato tre anni orsono con la genesi del Programma "Aria pulita per l'Europa".

Leggi tutto...

Le nuove limitazioni potrebbero ridurre del 50% l'impatto dell'inquinamento atmosferico sulla salute entro il 2030.

parlamento europeo

Quasi mezzo milione di europei muore ogni anno per malattie legate ai milioni di tonnellate di gas e particelle rilasciati in atmosfera dalle attività umane: dal biossido di zolfo che causa la pioggia acida che danneggia gli edifici e uccide le piante, alle polveri sottili che possono causare malattie respiratorie e cardiovascolari e che si traducono in costi per la sanità pubblica che vanno da 330 a 940 miliardi di euro ogni anno.

A seguito dell'accordo politico raggiunto con il Consiglio nel giugno di quest'anno, il Parlamento europeo ha appena approvato in via definitiva i nuovi limiti nazionali sulle emissioni delle principali sostanze inquinanti da raggiungere entro il 2030.

Leggi tutto...

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information