italian english

Attualità

In Italia le auto di oggi sono più grandi, veloci e attente ai consumi rispetto a quelle di 50 anni fa.

fiat-500-vecchia

Secondo una ricerca di DriveK, che ha realizzato un confronto tra le 20 auto più richieste dagli italiani nel 1968 con quelle cercate nel web nel 2018, oggi le automobili sono più grandi, più attente ai consumi ma anche più veloci.

Mode, colori e stili hanno conquistato il mercato e fatto il loro corso, alcune vetture sono passate senza troppi rimpianti, altre sono tornate in voga in una nuova e nostalgica veste.

Leggi tutto...

A pagare di più per il carburante extra sono stati i tedeschi con 36 miliardi mentre per gli italiani il costo in più è stato di 16,4 miliardi.

emissioni truccate

Secondo i calcoli della Ong Transport & Environment, il carburante in più bruciato a causa della manipolazione diffusa dei test sulle emissioni di CO2 da parte dei costruttori auto è costato agli automobilisti europei un extra di 149,6 miliardi di euro negli ultimi 18 anni, dal 2000 al 2017.
Solo nello scorso anno questo spreco di denaro è stato di 23,4 miliardi di euro e sono state prodotte 264 milioni di tonnellate in più di CO2 equivalente.

Leggi tutto...

Uno studio di Technavio presenta opportunità e prospettive per produttori e Case automobilistiche nel segmento di mercato rappresentato da sistemi e servizi di sicurezza telematici a bordo.

sicurezza stradale cresce mercato eCall

Cresce, sulle strade, la voglia di sicurezza e la tecnologia è già pronta a raccogliere le sfide del mercato.
Ottime prospettive, in questo senso, per il segmento rappresentato dai dispositivi di chiamata d'emergenza a bordo, i cosiddetti sistemi eCall, la cui domanda, a livello globale è destinata a salire alla velocità rappresentata dal tasso medio annuo composto del 19% in termini di valore e nel periodo 2018 – 2022.

Leggi tutto...

Con la ripresa delle immatricolazioni, è risalito anche il tasso di motorizzazione che si rivela sensibilmente maggiore rispetto a quello degli altri maggiori paesi europei.

auto-strada-traffico

Dal 2013 al 2016 il tasso di motorizzazione nel nostro Paese è passato da 608 a 625 autovetture circolanti ogni 1.000 abitanti.

La crescita è del 2,8% e, a causa della ripresa delle immatricolazioni registrata negli ultimi anni in Italia, è risalito anche il tasso di motorizzazione che si rivela sensibilmente maggiore rispetto al resto d'Europa.

Anche il mercato auto dei principali paesi europei è finalmente fuori dal tunnel dalla crisi, ma il tasso di motorizzazione italiano è da sempre particolarmente alto.

Leggi tutto...

Secondo i commissari europei, Cañete e Bienkowska, durante i test venivano usate batterie scariche, start & stop disattivato e marce non adatte per gonfiare le emissioni e rendere gli obiettivi futuri meno ambiziosi.

test diesel

Secondo il Financial Times la Commissione Ue ha trovato le prove che i produttori di auto stanno già manipolando le emissioni per i nuovi standard che entreranno in vigore nel 2020.
Il Joint research center (Jrc) della Commissione ha detto di aver trovato le prove da 114 set di dati che indicano come i produttori di auto stavano configurando i loro test sui veicoli in modo che le emissioni fossero gonfiate.
In questo modo, nel 2020, quando si stabiliranno i nuovi target basandosi su dati reali, gli obiettivi saranno meno ambiziosi.

Leggi tutto...

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information