italian english

Sostenibilità

I problemi di salute legati all'inquinamento atmosferico in Europa potrebbero essere dimezzati entro il 2030, se gli Stati membri applicassero le politiche dell'UE in materia di emissioni.

commissione-europea

Secondo la Commissione europea, il numero di morti premature dovute all'inquinamento atmosferico potrebbe essere dimezzato nel 2030.

È ciò che emerge dal primo Clean Air Outlook (Prime prospettive in materia di aria pulita), un rapporto della Commissione che prende in esame l'effetto congiunto sulla qualità dell'aria delle nuove misure UE introdotte dal 2014 per ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici da diverse fonti e dall'attuazione della nuova direttiva sui limiti nazionali di emissione (NEC), che fissa limiti più stringenti sui 5 principali inquinanti atmosferici.

Leggi tutto...

Per ridurre le emissioni sono necessarie auto elettriche economiche e una rete di ricarica efficiente.

acea-target-emissioni-auto-tavares

Accessibilità economica per i consumatori, disponibilità di un'infrastruttura efficiente e attenzione agli impatti socio-economici.

Sono queste le preoccupazioni manifestate dall'ACEA (Associazione europea dei costruttori di automobili) un mese prima delle votazioni chiave sui futuri obiettivi di CO2 per le auto al Parlamento europeo e alcune settimane prima delle discussioni tra i Ministri dell'Ambiente dell'UE.
Pur ribadendo il loro impegno alla decarbonizzazione, i membri dell'ACEA (Associazione europea dei costruttori di automobili) non nascondono le loro perplessità sulle conseguenze di una transizione mal gestita all'interno di un contesto geopolitico allarmante e di un pesante programma legislativo.

Leggi tutto...

Calano le emissioni medie di CO2 per i nuovi furgoni venduti in Europa, ma c’è ancora parecchia strada da fare per arrivare all’obiettivo di 147gCO2/Km fissato per il 2020

calano emissioni CO2 furgoni 2017

Malgrado il problema rappresentato dalla qualità dell'aria e dalle emissioni di gas nocivi per la salute umana e per l'ambiente, continui ad essere sotto i riflettori dei legislatori di Bruxelles (a questo proposito si vedano i vari deferimenti alla Corte di Giustizia Ue per inadempienze così come le ultime Lettere di costituzione in mora emesse dalla Commissione come da nostro precedente articolo), una qualche positività arriva dall'Agenzia Europea per l'Ambiente che, in data 17 maggio, ha pubblicato sul proprio sito la notizia circa il calo delle emissioni medie di biossido di carbonio riguardanti i nuovi furgoni immatricolati nell'Ue.

Leggi tutto...

Aumentano le flotte, gli utenti e i servizi per la mobilità condivisa; quasi 1 milione di veicoli "condivisi" sulle nostre strade: progresso per lo sviluppo economico e turistico italiano.

17rapporto-ANIASA

In Italia non si arresta la crescita della sharing mobility!
Ad affermarlo, gli analisti di ANIASAAssociazione Nazionale Industria dell'Autonoleggio e Servizi Automobilistici, convenuti martedì 29 maggio, a Milano, per la presentazione del 17° Rapporto su dati, scenari e trend della mobilità condivisa nel nostro Paese.

Leggi tutto...

Tutte in crescita le alimentazioni alternative: GPL e metano le più diffuse con 3,2 milioni di vetture.

metano 1

Sono ben 3.420.776 le auto che circolano in Italia con propulsioni e carburanti alternativi e rappresentano l’8,88% del parco auto nazionale che è pari a 38.520.321 unità.
In crescita, rispetto al 2016, quando su un circolante autovetture di 37.876.138 di unità, le alternative valevano l’8,58% (l’8,33 a fine 2015).
2.309.020 (5,99%) sono a doppia alimentazione benzina – GPL, 926.704 (2,41%) a doppia alimentazione benzina – Metano, 174.087 (0,45%) sono ibride benzina, 7.560 (0,02%) elettriche e infine 3.405 (0,01%) ibride gasolio.

Leggi tutto...

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information