italian english

La tecnologia Cellular-V2X, grazie alla sua funzione "predittiva", migliora i sistemi di assistenza alla guida, come il sistema Adaptive Cruise Control.

autoconnessa2

Grazie alle innovazioni tecnologiche applicate all'automotive oggi è già possibile guidare in modo più rilassato, efficiente e sicuro.
In futuro lo sarà sempre di più.

Da quasi un anno Bosch, Vodafone e Huawei stanno testando sull'autostrada A9 in Baviera il Cellular-V2X (acronimo di "vehicle to everything"), una nuova tecnologia che consente all'auto di comunicare con gli altri veicoli e con ciò che la circonda attraverso la telefonia mobile.
Per la prima volta le aziende dimostrano che uno scambio di informazioni diretto e in tempo reale tra veicoli migliora la capacità dei sistemi di assistenza alla guida, come il sistema Adaptive Cruise Control (ACC).

Per avere tutte le auto completamente connesse, sarà necessario insegnare ai veicoli a comunicare tra loro e a scambiarsi dati direttamente.
La comunicazione diretta tra i veicoli attraverso la telefonia mobile, infatti, fornisce informazioni su quanto sta accadendo al di là di quanto rilevato dai sensori radar delle auto.
Il nuovo sistema di telefonia mobile pone quindi le basi per la guida autonoma.

Attualmente il sistema Adaptive Cruise Control (ACC) mantiene la velocità specificata dal guidatore, la distanza preimpostata dal veicolo davanti e rileva un veicolo che taglia improvvisamente la strada non appena entra nel campo di rilevamento del sensore radar.

Grazie alla telefonia mobile, le auto connesse possono trasmettere determinate informazioni, come la loro posizione e velocità, a tutti i veicoli entro un raggio di più di 300 metri.
Di conseguenza, un veicolo conosce il comportamento di guida degli altri intorno a lui.
Il Cellular-V2X è quindi in grado di anticipare un evento prima ancora che venga rilevato dal radar. Il tutto senza passare per canali intermedi e potenzialmente senza ritardi.

Se, per esempio, all'improvviso un'auto sta per tagliare la strada a un altro veicolo, l'ACC sa cosa sta per succedere, prima ancora di coordinarsi con il guidatore o il sensore radar.
Quindi l'auto regola automaticamente la velocità prima di quanto avrebbe fatto in precedenza, in modo che il veicolo che taglia la strada non produca danni.
Una volta ristabilita una distanza sufficiente dall'auto davanti, l'ACC accelera automaticamente, tornando alla velocità preimpostata.

Nel traffico congestionato, questa funzione rende la guida più rilassata e senza stress per i guidatori, evitando le improvvise frenate e le brusche accelerate in autostrada.
Inoltre, grazie alla funzione "predittiva" fornita da questa tecnologia, i veicoli possono viaggiare in modo fluido e il traffico diventa più scorrevole ed efficiente.


Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information