italian english

Nonostante il dieselgate il numero di auto e furgoni diesel è aumentato del 18% negli ultimi 12 mesi e del 74% dal 2016.

automobili-diesel-inquinanti

Dopo 4 anni dallo scandalo dieselgate che ha coinvolto il gruppo Volkswagen e altre case automobilistiche, in Europa è aumentato il numero di auto e furgoni diesel Euro 5 e 6 con emissioni di NOx almeno due volte superiori al limite (per i test NEDC) o almeno tre volte superiori al limite (per i test su guida reale).
Ben 51 milioni di veicoli diesel inquinanti stanno circolando sulle strade europee e l'analisi mostra un aumento del 18% negli ultimi 12 mesi e un aumento del 74% dal 2016.
Non solo, il numero di veicoli diesel inquinanti potrebbe essere anche più elevato, considerando che la Volkswagen avrebbe installato dispositivi truccati per superare i test sulle emissioni su più auto di quanto si pensasse,

Sono questi i numeri del nuovo rapporto della ONG Transport & Environment, che si basano sulle vendite di veicoli dal 2008 e sui nuovi dati dei test sulle emissioni auto in condizione di guida reale

Quasi un quinto di auto e furgoni diesel inquinanti si trova in Germania (9,9 milioni), seguito da Francia (9,8 milioni) e Regno Unito (8,5 milioni).
Insieme a Italia (6,7 milioni), Spagna (3,8 milioni) e Belgio (2,3 milioni), questi 6 paesi rappresentano l'81% della flotta diesel inquinante dell'UE.

grafico-diesel-1
Il Gruppo Volkswagen è responsabile di oltre un quinto di tutte le auto e furgoni diesel in circolazione, ma anche le case automobilistiche francesi Renault-Nissan e il gruppo PSA (esclusi Opel e Vauxhall) rappresentano una quota importante dei veicoli sporchi.

“È scandaloso vedere il numero di diesel sporchi sulle strade d'Europa aumentare e raggiungere oltre 50 milioni. - ha dichiarato Florent Grelier, ingegnere di veicoli ecologici di Transport & Environment - Questo perché le case automobilistiche hanno dato la priorità ai profitti rispetto alla salute delle persone. I legislatori devono smettere di chiudere un occhio sulla principale fonte di aria tossica e costringere le case automobilistiche a pulire adesso”.

I motori diesel sono la principale fonte di emissioni di biossido di azoto (NO2) e secondo l'Agenzia europea dell'ambiente, l'esposizione a NO2 nel 2015 ha causato la morte prematura di circa 79.000 persone in 41 paesi europei.


Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information