italian english

Secondo uno studio della Ong Transport & Environment, la diffusione selvaggia e non regolamentata delle auto senza conducente potrebbe aumentare il traffico delle città europee del 50-150% entro il 2050.

auto-a-guida-autonoma

La futura diffusione delle auto senza conducente minaccia di peggiorare le dinamiche attuali del trasporto su strada.
È quanto emerge da uno studio della Ong Transport & Environment che ha valutato le possibili implicazioni della diffusione selvaggia e non regolamentata delle auto a guida autonoma.

Lo studio ha infatti scoperto che i veicoli senza conducente potrebbero diventare così economici e convenienti da incoraggiare le persone a viaggiare di più e più a lungo.
Ecco perché è probabile che il traffico peggiori molto se le auto senza conducente non saranno regolamentate.

In effetti lo studio afferma che tali auto potrebbero aumentare il traffico delle città europee del 50-150% entro il 2050.
Tra 30 anni in città l'ora di punta durerà tutto il giorno!
Non solo, i gas a effetto serra potrebbero aumentare del 40% se i veicoli autonomi non saranno regolamentati.

La prospettiva di automobili che funzionano con computer e sensori, invece che con un conducente umano, ha quindi implicazioni per la sicurezza, i parcheggi, le emissioni e il traffico, nonché fattori sociali come la salute umana e l'interazione.

“Automazione, elettrificazione e condivisione sono tre rivoluzioni che possono trasformare il modo in cui ci muoviamo. - ha dichiarato il nuovo esperto di mobilità di T&E, Yoann Le Petit - Ma se questo si rivelerà una buona cosa per l'ambiente e la vivibilità delle nostre città dipende interamente dalle scelte che fanno i governi, le autorità locali e i sindaci. Se vogliamo una mobilità sostenibile, dobbiamo vietare le auto senza conducente con motori a combustione e ridurre gradualmente lo spazio stradale per tutte le auto nelle nostre città”.

Lo studio propone infatti alcune opzioni per la pianificazione urbana che comporteranno una riduzione del 60% dell'attività dei veicoli e una riduzione del 32% delle emissioni di CO2.

Secondo T&E, tutte le auto senza conducente dovrebbero essere elettriche e le città dovrebbero avere una regolamentazione più restrittiva per limitare l'accesso dei veicoli a combustibili fossili.

Le città che imporranno restrizioni di accesso e meno parcheggi alle auto inquinanti, promuovendo al contempo la circolazione ai veicoli a zero emissioni, potrebbero ridurre il traffico del 60%, che a sua volta ridurrebbe le emissioni delle auto del 32% tra oggi e il 2050.

Ciò contribuirebbe a decarbonizzare completamente il trasporto entro il 2050, cosa che sarebbe impossibile con un aumento non regolamentato delle auto senza conducente.


Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information