italian english

La Società di Macerone di Cesena leader nella raccolta di catalizzatori esausti e di ricambi auto usati presente alla XXIII edizione della Fiera dedicata alla sostenibilità e alla green economy declinate dal punto di vista delle tecnologie e dei servizi.

Stand GB Catalyst Ecomondo 2019

Con oltre 1.300 aziende presenti sui 129.000 m2 del quartiere fieristico di Rimini, migliaia di buyers stranieri arrivati da 130 Paesi e accreditati ai business meeting programmati in fiera con le aziende, centinaia di eventi formativi, meeting e convegni di approfondimento tecnico e normativo, senza contare i 520 i giornalisti italiani ed esteri accreditati e oltre 1200 segnalazioni sui media in appena 8 giorni, la XXIII edizione di ECOMONDO - The Green Technology Expo, si conferma un grande momento espositivo ed una punto di incontro fondamentale, in Europa, per gli operatori dell'ambiente e i decisori politici.

Tecnologie, progetti di ricerca, strategie commerciali, start-up, ma anche prodotti e servizi, si sono incontrati per quattro giorni all'insegna dell'economia circolare e del futuro sostenibile nell'impresa e nell'industria; un confronto a cui non si è sottratto il mondo del fine vita dei veicoli, delle tecnologie dedicate e delle filiere di recupero e riciclo delle parti e dei materiali di risulta della messa in sicurezza, bonifica e trattamento ELV.

GB Catalyst Srl, Società specializzata nella raccolta di catalizzatori esausti per l'avvio a recupero dei metalli preziosi contenuti e per la raccolta e commercializzazione di ricambi auto usati è stata naturalmente presente alla kermesse riminese della sostenibilità e della green economy forte della sua pluriennale esperienza nel settore e della volontà dei suoi vertici di "stare sul pezzo", innovare e rinnovare le proprie offerte e i propri servizi anche a partire dall'incontro e dal confronto con partner e stakeholders. Senza contare le opportunità di ampliamento del business che l'occasione fieristica concede.

Durante ECOMONDO abbiamo avuto modo di intervistare Stefano Burioli, titolare di GB Catalyst Srl, al quale abbiamo rivolto alcune domande.

Sig. Burioli, anche quest'anno GB Catalyst è presente ad ECOMONDO. Quali sono i motivi di questa presenza e cosa vi aspettate da questa edizione?
Ovviamente la presenza di GB Catalyst Srl risponde in primo luogo a precise strategie commerciali legate alla visibilità del marchio e del lavoro sotteso. Non è nascosta la volontà di farci conoscere da più gente possibile, socializzare il nostro lavoro, creare nuove relazioni con i fornitori del futuro: Centri di Autodemolizione, Officine, Consorzi, Raccoglitori e consolidare quelle già esistenti.

Non solo, l'occasione della Fiera ECOMONDO ci offre l'opportunità quasi "didattica" di far crescere le "nuove leve" della società che in questi giorni si confrontano non solo con il pubblico, i dealers, i buyers, i portatori di interesse, ma anche con i colleghi più anziani dai quali apprendere strategie e ai quali offrire, perché no, nuove prospettive e visioni.

Senza contare che per noi ECOMONDO significa ampliare lo spettro di conoscenze che si traduce in maggiori materiali da gestire in un contesto di market europeo e globale che si fa di giorno in giorno più interessante.

GB Catalyst è una Società piuttosto recente benché le sue radici affondino in una consolidata esperienza pluriennale, qual è il vostro mercato di riferimento?
Effettivamente GB Catalyst Srl recupera e rinnova l'esperienza di Gobbi Spare Parts nel recupero, revisione e commercializzazione di ricambi usati da veicoli a fine vita ampliando il core business nel settore del recupero di catalizzatori interi o monolite ceramico.
In quest'ambito il nostro mercato di riferimento per l'acquisto è prevalentemente l'Italia, dove siamo in grado di provvedere al ritiro su tutto il territorio nazionale, dalla Valle d'Aosta alle Isole. Per quanto riguarda le vendite, invece, siamo in grado di operare anche sul mercato estero.

GB Catalys ricambi usati

Una Fiera è sempre l'occasione giusta per presentare qualche novità. Cosa bolle in pentola in casa GB Catalyst?
In realtà abbiamo parecchi nuovi progetti per il futuro, ma per il momento preferisco mantenere una certa discrezione. Posso dire, però, che le "nuove leve" che abbiamo coinvolto hanno tante idee sulle quali, attualmente, ci stiamo confrontando. Per il 2020 stiamo valutando un progetto molto interessante e stiamo lavorando per consolidare la parte europea del nostro business.

Qui ad ECOMONDO l'ecologia procede di pari passo con l'economia tentando una sintesi che ha un che di nobile...
La nostra è un'attività nobile se si considerano le questioni ambientali nel loro complesso a partire dal recupero e dal riciclo di materiali al fine di minimizzare il consumo di risorse primarie, ma non solo se si considera sotto la giusta lente la seconda vita dei pezzi di ricambio usati.
Sono orgoglioso di poter affermare che GB Catalyst Srl è un anello della lunga catena di soggetti che a vario titolo aiutano l'ambiente operando nella diminuzione dei rifiuti e nel massimo recupero dei materiali. In questo senso i catalizzatori esausti sono un ottimo esempio di manufatto industriale quasi completamente riciclabile.

Sig. Burioli, un consiglio ed un augurio da ECOMONDO per i Lettori del Notiziario Autodemolitori?
Beh il consiglio spassionato è quello di guardare alla nostra società, ai nostri risultati, al nostro modo di lavorare, ai nostri servizi e di giudicarci per i nostri risultati. Poi, ovviamente, mi auguro di implementare il numero dei nostri fornitori.

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information