italian english

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha comunicato la nuova data del 15 giugno come limite per il cambio accogliendo così il suggerimento degli addetti ai lavori.

pneumatici proroga sostituzione 15 giugno 2020

É arrivata la tanto attesa proroga per la sostituzione del treno-gomme da invernali ad estive; ad annunciarlo è una Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che nei giorni scorsi ha accolto le richieste ed i suggerimenti di proroga arrivati da più parti ed ovviamente dalle Associazioni di filiera: Airp, Aniasa, Assogomma, Cna, Confartigianato e Federpneus, senza contare l'appello arrivato dall'ASAPS di cui avevamo precedentemente dato conto sul Notiziario.

La nuova scadenza, dunque è il prossimo 15 giugno; data limite, per ora, entro la quale i proprietari di autoveicoli dovranno mettersi in regola per la sostituzione stagionale degli pneumatici.
La proroga concessa dal Ministero s'è resa necessaria dal momento che gli operatori avevano segnalato che il nuovo DPCM (quello entrato in vigore oggi) non avrebbe consentito di fatto, il rispetto del termine del 15 maggio per il cambio gomme.

Peraltro, era abbastanza comprensibile che in pochi giorni la stragrande maggioranza degli italiani non avrebbe potuto effettuare il cambio gomme rispettando la precedente scadenza nonché le limitazioni alla circolazione che comunque perdurano fino al 17 maggio, considerando altresì il numero delle officine abilitate e le tempistiche di una singola sostituzione moltiplicate per il numero dei veicoli interessati al cambio, senza causare pericolosi assembramenti di persone presso le stesse officine e il caos nelle prenotazioni.

Nel commentare l'emanazione della Circolare, Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma, ha commentato: "Questa sensibilità dimostrata dal Ministero, è frutto sicuramente della legittimità della richiesta ma anche del rapporto di reciproca fiducia, ascolto e collaborazione tra le Direzioni Centrali del Ministero e le Associazioni che rappresentano chi produce e chi monta i pneumatici. Da molti anni le tematiche tecniche e di sicurezza stradale relative agli pneumatici, trovano ascolto attento, ed hanno portato il nostro Paese ad avere circolari esplicative che rispetto ad altri Paesi Europei, regolamentano in modo più chiaro il tema".

Vale la pena ricordare che il cambio stagionale degli pneumatici è una regola introdotta a tutela della maggior sicurezza alla guida determinata dal comportamento in velocità degli stessi al variare della temperatura esterna.
Infatti, la gomma invernale è progettata per offrire una prestazione ottimale alle basse temperature, cosa che non può garantire durante la stagione estiva, lungo la quale, tra l'altro, è sottoposta a maggior usura.

Non a caso l'obbligo della sostituzione non sussiste per le cosiddette "gomme quattro stagioni" e per quegli pneumatici invernali che hanno il codice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione.
Tale codice, identificato da una lettera dell'alfabeto cui segue un numero è "scolpito" sul pneumatico e indica la velocità massima sostenibile dal pneumatico stesso mentre sul libretto di circolazione è indicato dall'ultima lettera che segue le misure delle gomme consentite sul veicolo.

Vale anche la pena di ricordare che in caso di trasgressione le forze dell'ordine possono comminare una cospicua sanzione amministrativa che va dai 422 € ai 1.695 € (art. n. 78 del Codice della strada), alla quale si aggiunge il ritiro della carta di circolazione.

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information