italian english

Sostenibilità

La piattaforma CambioPulito denuncia pratiche illegali di evasione dell’IVA all’acquisto di pneumatici o mancato versamento del contributo ambientale per la gestione degli pneumatici fuori uso.

gommeauto

122 segnalazioni registrate, quasi una al giorno, 80 aziende segnalate, di cui 50 con specifica documentazione e 14 operatori commerciali attivi principalmente online, oggetto di 34 segnalazioni, cui sono associate, con descrizioni e documentazioni precise e circostanziate, pratiche illegali di evasione dell’IVA all’acquisto di pneumatici o mancato versamento del contributo ambientale per la gestione dei PFU.

Sono questi i numeri del 1° Report della piattaforma CambioPulito che rappresenta il primo esempio italiano di whistleblowing che coinvolge l’intera filiera, composta da oltre 50.000 aziende su tutto il territorio nazionale.
Il sito www.cambiopulito.it da 5 mesi raccoglie, filtra e processa segnalazioni di illegalità consumate sia nella gestione di PFU, che nella vendita di pneumatici, con informazioni provenienti dagli operatori in modo anonimo e riservato.

Leggi tutto...

I sindaci di 12 metropoli si sono impegnati ad accelerare la transizione verso veicoli più ecologici per combattere il cambiamento climatico e l'inquinamento atmosferico.

c40

In occasione del vertice dei sindaci del network C40 Togheter4Climate che si è svolto domenica 22 e lunedì 23 ottobre a Parigi, i sindaci di Londra, Parigi, Los Angeles, Barcellona, Quito, Vancouver, Città del Messico, Copenhagen, Auckland, Seattle, Milano e Città del Capo hanno intrapreso una serie di obiettivi ambiziosi per rendere le loro città più ecologiche, più sane e più prosperose.

Firmando la Dichiarazione C40 “Fossil-Fuel-Free Streets” (Strade libere dai combustibili fossili), i leader di queste città si sono posti 2 obiettivi ambiziosi: comprare solo bus a emissione zero a partire dal 2025 e garantire che una parte significativa delle loro città sia a emissioni zero entro il 2030.

Leggi tutto...

Dopo il Dieselgate l'Europa, unica al mondo, introduce la prova su strada che misura le reali emissioni di inquinanti durante la guida.

test diesel

Novità nel mondo delle automobili: dal 1° di settembre per i nuovi veicoli diesel circolanti sulle strade europee ci sono nuovi e più affidabili test sull'emissione di gas inquinanti. Questi test innovativi sono una risposta allo scandalo del Dieselgate, che ha riguardato la falsificazione delle emissioni delle vetture diesel vendute negli Stati Uniti e in Europa, nonostante i controlli imposti dall'UE.

Leggi tutto...

L'Italia è ancora fanalino di coda rispetto ai Paesi europei per quanto riguarda il ricorso all'auto privata nei contesti urbani che soffrono ulteriormente per disservizi nel trasporto pubblico locale, vetustà del parco mezzi circolante e scarsità di reti metropolitane.

mobilita in-sostenibile

È una fotografia dalle molte ombre quella scattata da Legambiente durante il Convegno: "Mobilità in-sostenibile – obiettivi pubblici e ruolo dei privati per cambiare la situazione delle città italiane", celebrato a Roma lo scorso 12 luglio con l'obiettivo di far emergere l'urgenza di un cambiamento sia nella gestione che in una migliore integrazione delle diverse forme di mobilità urbana: trasporto pubblico e privato, su ferro e su gomma, ciclabile e pedonale, sharing e micromobilità elettrica.

Sotto la lente, ovviamente, il tema della mobilità provocatoriamente presentata come "in-sostenibile" già nel titolo dell'evento, dal momento che, come osservano all'interno dell'Associazione ambientalista, nelle grandi città italiane l'auto privata batte il trasporto pubblico, che risulta ancora sempre più indietro e poco efficiente caratterizzato vieppiù da ulteriori carenze in termini di vetustà e scarso rinnovamento del parco mezzi circolanti.

Leggi tutto...

Dopo l'allarme dell'Agenzia Internazionale per l'Energia sulla necessità di contenere l'aumento della temperatura terrestre, il COTEVOS dà le basi per un nuovo approccio per la mobilità elettrica unificata in Europa.

cotevos

Alimentare l'utilizzo e la commercializzazione dell'auto elettrica è uno degli obiettivi per raggiungere la sostenibilità nel settore dei trasporti; è pur vero che in questi anni sono stati compiuti numerosi passi in avanti, tuttavia per poter affrontare il futuro e per riuscire a mantenere un ecosistema sano nel Pianeta si deve fare ancora molto. 

Uno degli ultimi risultati l'ha dato l'Agenzia Internazionale dell'Energia (IEA), con lo studio "Global EV Outlook", in cui viene esplicitamente evidenziato che per poter restare all'interno dell'aumento della temperatura dei 2 gradi centigradi serviranno entro il 2040 oltre 600 milioni di auto elettriche in circolazione in tutto il mondo, mentre ad oggi siamo solo a 2 milioni.

Leggi tutto...

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information