italian english

Green economy

Nel 2006 si spera di ottenere i primi risultati il problema dello smaltimento dei rifiuti legati al processo È stata ufficialmente ritenuta valida sia dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, sia dal Ministero delle Attività Produttive, l'interpretazione suggerita da PolieCo (Consorzio per il riciclaggio dei rifiuti di beni in Polietilene), relativa al testo del Decreto L.vo n. 22 del 5 febbraio 1997, riguardo ai beni di cui agli art. 45 e 46.

Leggi tutto...

Serietà, efficienza e tecnologia: le doti di un'Azienda leader nel settore dei macchinari per la lavorazione dei prodotti post-consumo

Dal 1998 Ecotecnica S.r.l. progetta e realizza macchinari per la lavorazione dei materiali provenienti dai veicoli a fine vita. L'Azienda con sede a Monterotondo (RM), mostra una crescita esponenziale della propria attività produttiva. Iniziando da un'attività di revisione, Ecotecnica ha oggi una vasta produzione di macchinari di piccolo e grande taglio, adatti all'utilizzo da parte degli operatori del recupero ecologico. Nelle officine di Monterotondo si svolge l'intero ciclo di costruzione di impianti per la macinazione, granulazione e separazione di vari materiali riciclabili: dalla plastica al cartone, al ferro, a metalli quali ottone, alluminio ecc.

Leggi tutto...

Un interlocutore unico per ottimizzare lo spazio e guadagnare sul tempo

Dalla decennale esperienza nel settore da parte dei tre Soci fondatori, Piero Ar- mandi, Fabio Franceschi e Giovanni Paolini, nasce, nel 2004, LogiMa S.r.l. società di progettazione consulenza e vendita di soluzioni per la logistica e la gestione di magazzino. Sempre all’avanguardia per quanto riguarda le migliori soluzioni tecniche disponibili sul mercato nell’ambito della logistica industriale e di automazione di magazzino, grazie al prestigioso catalogo della ditta ARMES S.p.A, di cui LogiMa S.r.l. è concessionario, la giovane Ditta di Porto d’Ascoli (AP), si offre all’attenzione degli Autodemolitori per socializzare la propria esperienza e fornire soluzioni ideali per grandi magazzini o parchi attrezzati. Per saperne di più e conoscere meglio la gamma dei prodotti e dei servizi che LogiMa S.r.l. propone ai suoi interlocutori, abbiamo incontrato Giovanni Paolini, Amministratore unico della Società. Dott. Paolini, può raccontarci il percorso che ha portato alla costituzione di LogiMa? LogiMa S.r.l. nasce nel 2004 da un’idea dei tre Soci con la volontà di realizzare in proprio un’attività che in precedenza era stata svolta per conto terzi e che, proprio per questo avevano acquisito un notevole di know how. Quindi, da un’esperienza professionale individuale il salto di qualità è stato quello di lanciarsi nell’impresa.

Leggi tutto...

È concetto ormai acquisito che la gestione dei materiali di scarto costituisce un problema vitale per il nostro pianeta e anche di difficile soluzione per gli innumerevoli aspetti che sottintende. Pur riguardando da vicino i paesi più sviluppati, si ripercuote in modo pesante a livello globale. L'impegno di leggi e normative consiste nel ridurne l'impatto ambientale nel miglior modo possibile. In quest'ambito, i veicoli fuori uso costituiscono una percentuale rilevante (in Italia si parla di 6 vetture ogni 10 abitanti!). Certamente le prime generazioni di gestori di impianti di autodemolizione non avevano le difficoltà di quelle d'oggi.

Leggi tutto...

Scambio di intese tra Polieco e ADA

Il D. Lgs. n.22 del 5 febbraio 1997, come noto, disciplina la gestione dei rifiuti, rifiuti in genere, di quelli pericolosi, degli imballaggi e dei rifiuti degli imballaggi, al fine di assicurare controlli efficaci ed un'elevata protezione dell'ambiente, tenendo conto della specificità dei rifiuti pericolosi. Nel titolo III del decreto, concernente la gestione di particolari categorie di rifiuti, l'art. 48 disciplina "l'istituzione del consorzio per il riciclaggio dei rifiuti di beni in polietilene", che si propone come obiettivo primario di favorire il ritiro dei beni a base di polietilene al termine del ciclo di utilità per avviarli ad attività di riciclaggio e di recupero. La modifica al testo di legge apportata con la L. 9 dicembre 1998 n.426, ha di fatto escluso dall'ambito operativo del Consorzio, oltre agli imballaggi, anche "i beni durevoli di cui all'art.44 [frigoriferi, surgelatori e congelatori; televisori; computer; lavatrici e lavastoviglie; condizionatori d'aria] e i beni di cui all'art. 45 e 46 [che si riferiscono rispettivamente ai rifiuti sanitari e ai veicoli a motori]". Se la modifica degli obblighi descritti in relazione all'art. 44 non ha dato adito a richieste di chiarimenti, ciò non è valso per quanto prescritto dagli altri due articoli.

Leggi tutto...

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information