italian english

Materiali e rifiuti

Nei Paesi in via di sviluppo sono ancora le batterie usate al piombo ad essere il primo tra i materiali più inquinanti; seguono le attività di conceria e discarica.

Worlds Worst Pollution Problems 2016

Il piombo rimane ad oggi un serio pericolo per l'uomo e per l'ambiente. Mentre i Paesi industrializzati ormai ne hanno regolamentato e limitato l'uso, i Paesi ion via di sviluppo ancora lo utilizzano senza le adeguate precauzioni. Essendo un materiale estremamente utile, il piombo attrae moltissimi Paesi che pur non avendone disponibilità in forma minerale, sono interessati a raccoglierlo e riciclarlo a partire da rifiuti.

Leggi tutto...

I dati del Centro di Coordinamento RAEE, presentati in anteprima a Ecomondo, registrano un netto incremento dei quantitativi di rifiuti elettrici ed elettronici, ma siamo ancora lontani dagli obiettivi di raccolta europei.

raee

Continua a crescere la raccolta differenziata dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) in Italia nel periodo gennaio-settembre 2016, confermando l’inversione di tendenza già registrata nei due anni precedenti.
Dopo l'incremento dell'8% registrato nel 2015, i primi 9 mesi del 2016 registrano un quantitativo complessivo di 210.930 kg di RAEE, pari al 14% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Leggi tutto...

I dati dei rapporti del CDCNPA e del Cobat sulla raccolta dei rifiuti speciali del 2015 mostrano una leggera flessione e quelli da demolizione sfuggono ai controlli.

batterie esauste

Smaltire nella piena legalità i rifiuti significa farli diventare una risorsa attraverso il riciclo e portare benefici economici e ambientali derivanti dall’attuazione dell’economia circolare.
I rifiuti sono principalmente suddivisi in base alla loro origine, quelli speciali, come i rifiuti industriali, e quelli urbani; o in base alla loro pericolosità, quindi pericolosi o non pericolosi.
Dal 2015 è stato introdotto il reato contro l’inquinamento e il disastro ambientale (Legge 68/2015), che ha ridotto notevolmente la quantità di traffico illegale di tutte le tipologie di rifiuti.

Leggi tutto...

Nel 2013 recuperate 247.000 tonnellate di PFU evitando l’emissione di 347.000 tonnellate di gas serra.

pfu 1

Secondo il Report Sostenibilità 2013 presentato da Ecopneus, l'organizzazione che si occupa dal 2011 della gestione degli Pneumatici Fuori Uso, sono state evitate emissioni per ben 347 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti grazie all’utilizzo di gomma riciclata al posto di gomma vergine, 3,2 miliardi kWh di energia risparmiata; 1,3 milioni di m3 acqua non consumata nel ciclo produttivo della la produzione di gomma vergine, dell’acciaio e degli altri componenti del pneumatico.
È il risultato del recupero di 247.000 tonnellate di PFU prelevati presso oltre 33.000 gommisti su tutto il territorio nazionale.

Leggi tutto...

Molte iniziative volte a ridurre il loro impatto inquinante sia in fase di realizzazione sia di smaltimento.

green tyres

Leggi tutto...

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information