italian english

Mercati

Secondo i dati riportati nell’ultimo bollettino mensile ACI, l’emergenza COVID-19 ha colpito duramente i passaggi di proprietà e le radiazione.

auto parcheggio_fermo_amministrativo

A causa del coronavirus, a marzo sono calati del 59,5% i passaggi di proprietà di tutti i veicoli di seconda mano, con variazioni negative del 59,1% per le autovetture e del 66,1% per i motocicli.
Se consideriamo che marzo ha avuto una giornata lavorativa in più, i valori diventano ancora più negativi in termini di media giornaliera.

Leggi tutto...

A marzo sono state vendute poco più di 28.000 auto, un livello paragonabile a quelli dei primi anni ’60 quando il processo di motorizzazione di massa nel nostro Paese stava muovendo i primi passi.

mercato-auto-italia-crollo-coronavirus

Come previsto, l'emergenza coronavirus ha portato inevitabilmente al crollo delle immatricolazioni di veicoli nuovi, determinando un contesto negativo mai vissuto sul mercato automobilistico.

Leggi tutto...

Con 95.000 unità e una quota del 28%, resta la Bulgaria il primo paese di destinazione delle autovetture esportate dall’Italia nei primi nove mesi del 2019, seguito da Francia e Polonia.

bisarca


È stato pubblicato dall’UNRAE la 20esima edizione del Book delle Statistiche, realizzato dal suo Centro Studi e Statistiche, contenente l’analisi a 360° del settore automotive e l’esame dei principali fenomeni che hanno caratterizzato il 2019.

A fine 2019, il parco circolante delle autovetture, stimato dall'UNRAE, ha toccato i 38,36 milioni di unità.

Leggi tutto...

Con gli stop della produzione e il calo della domanda causati dalle misure di contenimento del coronavirus si è innescato un trend in calo per il settore che rischia di caratterizzare pesantemente il prossimo futuro.

autoveicoli calo vendite 2020

Il settore automotive si prepara alla peggior crisi della sua storia con previsioni apocalittiche che arrivano da più parti per l'anno in corso e stime di cali alle vendite da far tremare i polsi.

Leggi tutto...

Al secondo mese del nuovo anno le immatricolazioni di veicoli commerciali sono diminuite in tutta l'Ue del 6,2%. Fanno eccezione autobus e pullman.

commercial vehicles february 2020

Prosegue la discesa della domanda complessiva di veicoli commerciali in Europa; dopo le scarse prestazioni di gennaio, anche il mese di febbraio conferma il trend in discesa con l'intero settore che registra un risultato negativo nei 26 Paesi dell'Unione: -6,2%; pari a 154.889 nuove immatricolazioni contro le 165.117 di febbraio 2019.

Leggi tutto...

Iscrizione newsletter

Inscriviti alla nostra newsletter...
potrai ricevere aggiornamenti specifici
scegliendo le news più adatte a te.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Free Service Group S.r.l. e cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information